CAMBOGIA E LAOS

Angkor

19 giorni 16 notti

19 giorni 16 notti

19 giorni 16 notti

 

CAMBOGIA E LAOS - CODICE ITINERARIO: SM3KHS279

19 giorni 16 notti

Aeroporti di partenza: Roma, Fiumicino, Milano, Malpensa

Giorno 1:        Italia – Phnom Penh

Partenza con volo di linea per Hanoi. Volo notturno, con pasti e pernottamento a bordo.

 

Giorno 2:       Phnom Penh Arrivo (-)

Arrivo all'aeroporto internazionale di Phnom Penh, trasferimento con solo l'autista all'hotel. Sistemazione e pernottamento.

 

Giorno 3:        Phnom Penh Visita (B)

Prima colazione in hotel. Questa giornata è dedicata alla visita della città: il Palazzo Reale e la Pagoda d'Argento che fu costruita nel 1866 durante il protettorato francese del re Norodom, il Museo Nazionale, costruito dal Re Sisowath nel 1920, e la pagoda di Wat Phnom, situata su un colle in posizione panoramica. Si prosegue poi con una passeggiata al mercato Tuol Tumpoung (chiamato anche il mercato Russo), dove sarà possibile  acquistare oggetti antichi e stoffe. Al termine rientro in hotel e pernottamento

 

Giorno 4:        Phnom Penh - Kampong Thom - Siem Reap (B, L)

Prima colazione in hotel. Partenza per Kompong Thom (guida non inclusa) attraverso i suggestivi scenari della campagna cambogiana, costeggiando il Tonle Sap e con soste lungo il tragitto al villaggio di Skoun, anche noto come “spider ville” per la peculiarità delle specialità culinarie locali, ovvero ragni, grilli e cavallette fritte.  Pranzo al ristorante sulla strada.  Proseguimento per Siem Reap. Lungo il tragitto sosta a Kompong Kdei per visitare Naga,  un vecchio ponte archeologico risalente all’epoca Angkoriana. Arrivo a Siem Reap, sistemazione in albergo e pernottamento.

 

Giorno 5:       Siem Reap - Angkor Thom - Angkor Wat - Western Baray – Siem Reap (B, D)

Prima colazione in hotel. La mattina sarà dedicata alla visita di Angkor Thom, lo spettacolare tempio del Bayon e i suoi enigmatici volti, il tempio della leggenda del re ed il serpente, la zona di Pimeanakas dove era locato il palazzo reale, le splendide terrazze degli elefanti e del re lebbroso e infine il tempio del Baphuon. Pranzo libero. Nel pomeriggio, visita della città di Angkor Wat, il monumento il più celebre e più vasto del complesso archeologico. Il suo tempio, con le sue torri slanciate ed i suoi bassorilievi straordinari è patrimonio mondiale dell'umanità. A seguire visita del Western Baray e in serata, cena apsara.  Al termine rientro in hotel per il pernottamento.

 

Giorno 6:       Siem Reap - Grand Circuito - Piccolo Circuito - Siem Reap (B)

Prima colazione in hotel. Di buon mattino si inizia con la visita del museo di Angkor, si prosegue poi  con la vista dei  templi del Grand Circuito: il Pre Rup datato del Xo secolo, il Mébon del Xo secolo, il tempio induista sorto sull'isola centrale di Baray Orientale. E ancora il Ta Som, tempio buddista costruito alla fine del XIIo secolo, il Neak Poan (Negas slanciato) formato da un bacino quadrato e circondato da altri quattro piccoli bacini, il Preah Khan (spada sacra) incastrato tra alberi rampicanti. Pranzo libero. Nel pomeriggio si visita il « Piccolo Circuito » e i suoi tesori: il Takeo, il Ta Prohm, il Banteay Kdei, la Terrazza di Sras Srang, il Prasat Kravan. Al termine delle visite si potrà salire in cima alla collina di Phnom Bakheng per ammirare il tramonto. Rientro in hotel e pernottamento.

 

Giorno 7:       Siem Reap - Kbal spean - Banteay Srei - Banteay Samre - Siem Reap (B)

Prima colazione in hotel. Questa giornata è dedicata alla riviera di Kbal Spean, ca 50km a Nord di Angkor con un tragitto attraverso la foresta. Nel XI secolo gli eremiti scolpirono il letto arenoso della riviera che alimentava Angkor: il sito è composto da lastricati (“linga”) da cui deriva il nome di "riviera dei mille linga", sulle cui rocce si trovano delle figure di divinità: Vishnou addormentato su un serpente, Nandin il toro, Shiva e Urma. Pranzo libero. Nel pomeriggio si prosegue con la visita di Banteay Srei (Cittadella delle Donne), consacrato a Shiva, la cui architettura e le cui sculture di graniglia rosa sono un bellissimo esempio di maestria nell’arte khmer. A seguire visita di Banteay Srame. Rientro in hotel e pernottamento.

 

Giorno 8:       Siem Reap - Peuong Komnu - Beng Mealea - Siem reap (B)

Prima colazione in hotel. Si parte per il distretto di Peuong Komnu, distante 40 km ad est di Angkor, dove è previsto un percorso trekking nella foresta di bambù. Dal villaggio di Peuong Komnu, sono visibili una serie di rilievi di Angkor scavati nella scogliera a sud di Phnom Kulen: la qualità del lavoro e la loro conservazione è di notevole pregio. Con questa visita si avrà l’occasione di scoprire località turistiche nelle aree limitrofe di Angkor. Nel pomeriggio si rientra a Siem Reap;  lungo il percorso si farà una sosta a Beng Mealea,  costituita nel 11esimo secolo da Javavarman VII. Dopodichè si visita Chantie Elole e il mercato antico. Lungo il percorso che da Siem Reap conduce a Koh Ker si potrà ammirare uno dei templi Khmer più misteriosi ed allo stesso tempo più affascinanti, il Beng Mealea. Rientro quindi a Siem Reap nel il tardo pomeriggio. Pernottamento in hotel.

 

Giorno 9:        Siem Reap - Tonle Sap - Rolous  - Siem Reap (B)

Prima colazione in hotel.  La giornata inizia con una minicrociera in barca sul lago Tonle Sap per visitare i villaggi dei pescatori. Tempo a disposizione per visitare la scuola d'arte Artisan di Angkor.

Pranzo libero. Nel pomeriggio visita del sito archeologico di Hariharalaya, la città pre-Angkoriana che fu sede dei Re Khmer del IX secolo. In questo luogo, oggi noto come Rolous, si possono ammirare templi edificati con tecniche più rudimentali e primitive rispetto ad Angkor, ma ugualmente carichi di fascino. Nel IX secolo l’arenaria non era ancora utilizzata e sia l’imponente tempio Preah Ko che il piccolo Lolei presentano torri interamente edificate in mattoni. L’attrazione maggiore di Rolous è però costituita dal mastodontico Bakong, un “tempio montagna” la cui ripida piramide a cinque gradoni si erge al centro di un largo canale che la circonda. Rientro in hotel e pernottamento.

 

Giorno 10:        Siem Reap - Pakse – Tadlo  (B)

Prima colazione in hotel e trasferimento solo autista all'aeroporto per il volo domestico diretto a Pakse. Il (Siem Reap - Pakse: h10.45 - h11.45).  Arrivo e trasferimento per il Boulevan Plateau, un fresco altopiano affacciato sulla valle del Mekong. La prima visita è al villaggio di HoueyTen ovvero un villaggio specializzato nella fabbricazione di coltelli e lame. Subito dopo si visterà una piantagione di the, la cascata di Tad Fan e una piantagione di caffè. A seguire sosta presso il coloratissimo mercato delle minoranze etniche locali di ThaTeng e i villaggi di Ban BongNeua e di  Ban Kokphung, famosi per la loro tradizione di lasciare le bare sotto le loro case. Nel pomeriggio si raggiunge Tad Lo, per la visita di un’altra meravigliosa cascata: tempo a disposizione per rilassarsi o per fare un bagno nelle piscine naturali. Sistemazione e pernottamento in hotel.

 

Giorno 11:        Tadlo – Khong Island (B)

Prima colazione in hotel. Mattina dedicata alla visita della cascata di Paxuam. Al termine si prosegue in auto a Khong Island. All’arrivo breve giro di esplorazione. Sistemazione in hotel e pernottamento.

 

Giorno 12:        Khong Island – Khone Island – Champasak (B)

Prima colazione in hotel. La mattina comincia con una gita in barca tradizionale alla scoperta delle 4.000 isole. Il primo stop sara’ presso Khone Island, dove è previsto un giro in bici lungo l’isola, durante il quale si ammireranno le diverse case coloniali, la prima stazione ferroviaria Laotiana e la sua locomotiva e soprattutto la bellissima cascata di Liphi, conosciuta anche come Samphamith, che forma un linea di frontiera naturale tra il Laos e la Cambogia. Da qui si prende poi una piccola imbarcazione per cecare di osservare da vicino (se fortunati!) gli unici esemplari al mondo di delfini di acqua dolce. Da Khone Island si riprende la barca che riporta sulla terra ferma per poi andare via terra fino alle famose cascate di KhonePhapeng, le più grandi del Sud Est Asiatico, conosciute anche come le ‘Niagara of the east’. Al termine si rientra via terra a Ban Muang dove si prende un traghetto diretto a Champasak. Sistemazione in hotel e pernottamento.

 

Giorno 13:       Champasak – Wat Phou - Pakse – Luang Prabang (B)

Prima colazione in hotel. La prima visita della giornata sarà al bellissimo tempio pre-Angkoriano di WatPhu, uno dei più belli del Sud Est Asiatico. Subito dopo vi riporteremo in hotel e tempo a disposizione fino al trasferimento in aeroporto per il volo interno diretto a Luang Prabang. All’arrivo trasferimento con solo autista al vostro hotel. Sistemazione e pernottamento.

 

Giorno 14:        Luang Prabang Visita (B)

Prima colazione in hotel.  La visita città inizia al Royal Palace Museum e il magnifico WatXiengthong, che, con il suo particolare tetto e’ un esempio della classica architettura laotiana. Si visitano anche il bellissimo Wat Mai, lo stupa di WatVisoun e l’Arts and Ethnology Centre per capire meglio quali minoranze etniche vivono in Laos e quali sono i loro costumi e tradizioni. Pranzo libero. Nel pomeriggio si visiteranno i villaggi di Ban Xangkhong e Ban Xienglek, famosi per i loro eccellenti lavori tessili. Al termine della giornata si potrà salire sulla cima del Mount Phousi per scoprire i segreti dello stupa dorato e per godersi la bellissima vista della citta’ e del Mekong al tramonto. In serata è prevista una cerimonia chiamata Basi all’interno di una casa di locali. Rientro in hotel e pernottamento.

 

Giorno 15:       Luang Prabang - Kuang Si - Luang Prabang (B, L)

Di buon mattino si prenderà parte TakBat, o questua dei monaci, ovvero un rituale Buddista antichissimo. Prima di rientrare in albergo per la colazione sarà ’possibile andare a visitare un mercato locale. La mattina continua poi con la visita del  Phousi Market, dove si trovano prodotti locali come pelle di bufalo secca, the, verdure e prodotti tessili delle tribu’ indigene. Si prosegue poi per i villaggi di Ock Pop Tok per vedere come la gente locale lavora la seta, e di Hmong e Lao Loum. Dopodichè si prosegue per le bellissime cascate di Khuang Si, dove si potrà fare una piacevole nuotata in una delle piscine naturali o fare una passeggiata lungo i sentieri della foresta. Nei pressi della cascata è anche possibile visitare il Bear Rescue Centre, ovvero un’organizzazione che protegge un particolare esemplare di orso Asiatico. Pranzo pic-nic alle cascate. Prima di rientrare in città si visiterà  anche il famosissimo Butterfly Park e il  Luang PrabangElephant Village dove se si vorrà si avrà l’opportunità di fare un giro sul dorso di questi stupendi animali. (consigliamo di portare un’asciugamano nel caso decidete di fare un bagno in una delle piscine naturali.) Rientro a Luang Prabang e pernottamento. 

 

Giorno  16:       LuangPrabang – NongKhiaw – MuangNgoi (B)

Prima colazione in hotel. Si parte di buon mattino e ci si dirige a nord di NongKhiaw, dove si arriva in tarda mattinata. Breve crociera sul fiume Nam Ou a bordo di un’imbarcazione locale della durata di ca 1 ora a MuangNgoi, dove sarete accompagnati da una guida locale in una passeggiata lungo il villaggio. Al termine si rientra al MuangNgoi, dove sarà possibile fare il bagno nel fiume, per poi tornare in barca a NongKhiaw. Sistemazione in hotel e pernottamento in NongKhiaw.

 

Giorno 17:        NongKhiaw - LuangPrabang  (B)

Prima colazione in hotel, dopodichè ci si dirige in auto fino al villaggio di Pak-Ou che si trova alla bocca del fiume Nam Ou, per poi visitare le grotte di Pak Ou "Cave of a thousandBuddha's". Subito dopo si salirà a bordo di una imbarcazione locale per una navigazione sul Mekong fino ad arrivare a Luang Prabang. Lungo la strada ci fermeremo in qualche villaggio dove viene prodotto il whisky di riso.

Pernottamento a Luang Prabang.

 

Giorno 18:        Luang Prabang - Vientiane Visita – Italia  (B)

Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo domestico diretto a Vientiane. All’arrivo è previsto il city tour iniziando dal tempio più della città ovvero il WatSisaket con le sue migliaia di statuette in miniatura di Buddha e quello che una volta era il tempio reale di WatPrakeo, che in passato custodiva la famosa immagine del Buddha Smeraldo (Emerald Buddha). E’ prevista anche la visita del sacro That Luang Stupa, e dell’imponente PatuxayMonument, anche conosciuto come Arco di Trionfo e del tempio cittadino di WatSimuang. Al termine trasferimento all'aeroporto. Imbarco sul volo di ritorno per l’Italia.

 

Giorno 19:       Italia

Arrivo in Italia e fine dei nostri servizi.

 

 


a partire da 4.499 € A PERSONA
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK