MARTINICA: JOYA DEL CARIBE

 

MARTINICA: JOYA DEL CARIBE - CODICE ISPIRAZIONE DI VIAGGIO: SM4MQS245

9 giorni 7 notti

Andare a Martinica significa essere in Francia, ma con i colori, la vegetazione ed i profumi dei Caraibi. Soprannominata the "Flower Island", Martinica racchiude un panorama naturale variegato e coloratissimo, soprattutto nel mese che precede l'arrivo del monsone, dove abbondano fiori e piante d'ogni specie e profumo. La capitale di Martinica è Fort-de-France, una località di abitanti cordiali e disponibili, che é possibile visitare in bicicletta. Le attrazioni da visitare sono la Cattedrale ed il Forte Saint-Louis: la prima, realizzata in stile romano-bizantino; il secondo, consente di rilassarsi, in quanto si specchia su una meravigliosa baia. La Cattedrale in Place Monseigneur Romero, costruita nel 1895, ha un campanile alto 57 m. Gli interni sono molto luminosi e ricchi di decorazioni pregevoli. Ancora, la Biblioteca Schoelcher in Rue de la Libertè, mostra spesso opere di artisti locali ed internazionali. Realizzata con una struttura metallica, una basilica multicolore con una luminosa cupola bizantina in vetro. Il Forte di Saint-Louis in Boulevard Chevalier Sainte Marthe, situato a East della Baie des Flamands, il forte fu costruito nel 1640 e terminato durante la seconda guerra mondiale, si affaccia sul porto assieme ad altri due forti. Proprio di fronte alla capitale, raggiungibile in battello, si stende la penisola di Pointe du Bout con alberghi, ristoranti, discoteche, porto turistico, e un campo dal golf. Uscendo dalla capitale, potrete visitare Morne Rouge, è un piccolo paesino, dove un panorama collinare ed un clima fresco, fanno da sfondo ad un' atmosfera tranquilla. Un'altra meta è Saint Pierre, definita "la piccola Parigi delle Antille", per il fatto che piccola ma ricca di arte e di servizi soddisfacenti. Presenta delle mura molto antiche e rovine sparse per tutto il borgo, ricco di stretti e silenziosi vicoli, ed ampie strade come di turisti. Anche l'antico teatro, è un altro luogo meritevole di essere visitato.  È sopravvissuto al tempo, ed anticamente le compagnie francesi intrattenevano il pubblico con i loro spettacoli.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK